RICERCA HOTEL
Regione
Tipo soggiorno


Da Giotto a De Chirico – I Tesori Nascosti

Catania - Giotto - De Chirico

Nello scenario di Castel Ursino, voluto da Federico II di Svevia e costruito tra il 1239 e il 1250 si racconta la storia dell’arte italiana attraverso un viaggio di oltre sette secoli. Tra sacro, profano, antico e moderno viene mostrato un vero e proprio tesoro nascosto di proprietà di fondazioni bancarie, istituzioni, collezionisti privati non esposte nei musei pubblici.
 
 
Si parte da Giotto, l’artista che ha rinnovato la pittura italiana con “Madonna” seguono due splendide teste marmoree riferite ad un maestro federiciano (1250), “La Vergine Maria” di Paolo Veronese (1565), “Maddalena addolorata di Caravaggio (1605) “Santa Caterina che adora il crocefisso” di Caracciolo (1622) “Il ritorno del figliol prodigo” di Mattia Preti (1640), “Oro di Pompei” di Domenico Morelli (1863) fino ad arrivare agli artisti del ’900 con “Bagni misteriosi” di De Chirico, “Interno con vaso di fiori” di DePisis e tanti altri.
 
 
Sono 150 le opere tra dipinti e sculture. Recentemente è stata aggiunta una tavoletta bifronte del pittore siciliano Antonello da Messina, meraviglioso gioiello del 1400. Ricca selezione per far emergere lo spirito dei luoghi e l’inestimabile patrimonio regionale italiano: un coro che restituisce l’immagine dell’Italia verificando le costanti nel mutare dei secoli.
 
 
La mostra si pone come naturale estensione della esposizione “Il tesoro d’Italia” avvenuta a Milano all’Expo 2015, mentre ora a Napoli in contemporanea abbiamo il “Museo della follia” 200 opere da Goya a Bacon, tutte iniziative ad opera del critico d’arte Vittorio Sgarbi.
 
 

Per il tuo soggiorno Charme & relax:
 
 

VILLA SONIA – Castelmola (Messina)
Etna weekend

 
 

VILLA SIRINA – Taormina (Messina)
Taormina weekend

Pubblicato in: Eventi, Arte e Cultura, Idee week end, Weekend Famiglia il 20-02-2018

Tags: ,





TORNA ALL'INDICE DEL BLOG