RICERCA HOTEL
Regione
Tipo soggiorno


CASTELMOLA, IL “BELVEDERE” DI TAORMINA

foto panoramica SG

Balcone naturale sopra Taormina, Castelmola gode di uno splendido quanto suggestivo campo visivo, che spazia a 360 gradi tra il maestoso Etna, la costa ionica, il golfo di Giardini-Naxos, Capo di S. Alessio e lo stretto di Messina fino alle coste della Calabria.
Il nome deriva dalla forma della rocca su cui si trova il castello normanno che sovrasta il centro abitato e che ricorda l’antica mola (o macina) di pietra del mulino. Del Castello-fortezza ormai restano solo le poderose mura normanne, predisposte a difesa del territorio contro gli Arabi e strategiche anche nei secoli successivi fino alle guerre tra Francesi e Spagnoli; grazie alla presenza della scuola internazionale di falconeria non è raro vedere in questo luogo suggestivi spettacoli di Aquile e Falchi in volo. Castelmola offre poi diversi angoli caratteristici: Piazza Sant’Antonino, un vero e proprio grande balcone che si sporge su Taormina, dalla pavimentazione a mosaico di pietra bianca e lavica su cui si affaccia l’ omonima chiesetta, di recente trasformata in Auditorium comunale, e l’ antico arco, un tempo l’ ingresso principale per la cittadella. Il Duomo, dedicato a san Nicola di Bari, venne riedificato tra il 1934 e il 1935 e la sua architettura si presenta oggi come un insieme di stili, dal romanico al gotico, dall’arabo al normanno, con parti originali risalenti al ‘500 conservate al suo interno. Passeggiando per le vie del Borgo è impossibile non notare come porte e finestre, così come i colori delle abitazioni che variano dal giallo al beige e al rosa antico, abbiano un aspetto al tempo stesso distintivo e caratteristico, così come la toponomastica, i numeri civici e le insegne che sono ancora in pietra e ferro battuto.
Assolutamente da provare il pregiatissimo vino alle mandorle, un prodotto esclusivo che venne inventato da don Vincenzo Blindano, titolare del famoso e storico Bar San Giorgio, che amava offrirlo ai turisti in segno di ospitalità. Il bar custodisce inoltre una ricca collezione di “album” dove dal 1907 vengono raccolte le firme e i pensieri dei visitatori, comprese quelle di alcuni uomini illustri del Novecento.

Per maggiori informazioni visita www.comune.castelmola.me.it

Per il tuo soggiorno a Castelmola:

Villa Sonia – Castelmola (ME)

Pubblicato in: Eventi, Arte e Cultura, Idee week end, Itinerari Enogastronomici il 16-04-2014

Tags:





TORNA ALL'INDICE DEL BLOG