RICERCA HOTEL
Regione
Tipo soggiorno


Garda Jazz Festival 2013

Garda Jazz Festival 2013

Il Garda Jazz Festival presenta la sua 13° edizione e conferma la formula itinerante che quest’anno coinvolgerà ben sette centri dell’alto Lago di Garda: Arco, Drena, Limone sul Garda, Malcesine, Nago Torbole, Riva del Garda e Tenno.

Tre settimane di eventi, dal 24 giugno al 14 luglio, 26 i concerti, nei luoghi più belli dell’Alto Garda: i castelli di Drena e di Arco, il bastione veneziano di Riva del Garda, il borgo medievale di Canale di Tenno, il lungolago di Torbole, la Rocca di Riva del Garda, le piazze e le spiagge dei vari centri, e, da quest’anno, anche i lungolago di Limone sul Garda nonché il bellissimo veliero «Siora Veronica» a Malcesine.

La novità di quest’anno, dunque, è l’ampliamento del raggio di azione del Garda Jazz Festival con l’aggiunta dei Comuni di Limone sul Garda e di Malcesine negli appuntamenti del main programme. Questa storica rassegna vuole infatti guardare lontano e porta dentro di sé l’ambizione futura di poter abbracciare l’intero lago di Garda.

Come tradizione il Garda Jazz Festival attira sia i cultori delle nuove tendenze che i turisti in cerca di serate appassionanti sullo sfondo delle più consolidate note del blues e dello swing. Il tema centrale dell’edizione 2013 è il Mediterraneo e la cultura dalla calda melodia. Tante le «stelle» italiane presenti che hanno portato il trademark della creatività mediterranea in tutto il mondo: Rita Marcotulli in Piano Solo, Gianluca Petrella con Bojan Z, Rossana Casale in un tenero ricordo del grande Giorgio Gaber, Dado Moroni e Max Jonata, e Bebo Ferra e alcune giovani e giovanissime promesse – Bardoscia e Casarano, Nicola Costa, Mauro Campobasso, Debora Petrina; due le presenze straniere d’eccezione: Bojan Z con il suo trio francese rafforzato dalla presenza di Petrella, e la portoghese Carmen Souza con l’ultimo lavoro «Kachupada», fortemente influenzato dalla cultura d’origine di Capo Verde.

Accanto ai nomi di grido il Festival da spazio anche ad alcuni giovani artisti che possono così dimostrare il loro indiscusso talento. Sia le Big Band, con programmi legati alla più nota tradizione come la Jezzset Orchestra, o progetti più innovativi come la Future Orchestra, che le Beach Parade, divertenti scorribande in forma dixieland per le piazze e spiagge dei vari centri coinvolti, permettono inoltre anche al neofita di immergersi naturalmente nelle sonorità del festival.

Completano il programma la rete dei tradizionali «Jazz Cafè», realizzata con la collaborazione di numerosi locali della zona e che vede la partecipazione di alcuni fra i più interessanti giovani talenti provenienti da tutto il Nord Italia; «Particolarmente jazz» , una mostra fotografica del fotografo Viglio Forelli presso il Forte di Nago, frutto di tanti anni di scatti nei Festival del Nord Italia, e «Cinema e Jazz» nella galleria San Giuseppe di Riva del Garda, con la proiezione di due storiche pellicole che offrono uno sguardo sul mondo del jazz estremamente interessante.

Il Garda Jazz Festival è parte integrante di «Trentino Jazz», rete che collega tutti i più importanti festival jazz della provincia ed è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento. Nasce dalla collaborazione della Scuola Musicale Alto Garda (Smag) e Servizi Musicali Altogarda (Smag) con i Comuni di Arco, Riva del Garda, Limone sul Garda, Malcesine, Nago-Torbole, Drena e Tenno.

 

Dove dormire
Charme & relax sul Lago di Garda (2)
Hotel Piccolo Mondo – Torbole sul Garda (Trento)
Hotel Madrigale – Garda (Verona)

 

Per maggiori informazioni:

www.gardajazz.com

Pubblicato in: Eventi, Arte e Cultura, Idee week end il 20-06-2013

Tags: , , , , , , ,





TORNA ALL'INDICE DEL BLOG